Lo sport del bambino

Buona crede nell’importanza di una sana attività fisica nel bambino fermamente.
Basterebbero infatti 20 minuti al giorno di una attività fisica intensa per i bambini e i ragazzi per:

  • mantenere sani ed efficienti ossa e articolazioni
  • mantenere masse muscolari adeguate all’età
  • ridurre il grasso corporeo e mantenere un peso ottimale
  • prevenire lo sviluppo di ipertensione (che si evidenzia già negli adolescenti)
  • migliorare le capacità di apprendimento

L’attività fisica oltre ai benefici noti sul benessere del corpo, ha un ruolo fondamentale nella formazione e nell’educazione durante la crescita del bambino: migliora la capacità di adattarsi ai molti impegni quotidiani, insegna a controllare le emozioni, migliora l’autostima e aumenta la capacità di socializzare. Ma soprattutto è appassionante e divertente!

I dati che riguardano il sovrappeso giovanile sono sempre più preoccupanti: è infatti in aumento il numero dei sedentari soprattutto tra i ragazzi ed i bambini anche a causa del dilagare di televisione e computer.

Sono sempre troppo pochi i bambini che praticano un’attività sportiva: se tra i 6 e i 10 anni 1 bambino su 5 non svolge alcuna attività fisica, la percentuale aumenta negli adolescenti, per poi salire ancora tra gli adulti.

E questo malgrado siano evidenti a tutti i benefici di una pratica regolare di un’attività fisica non necessariamente troppo intensa.

E’ un problema di abitudine ed è fondamentale fin dai primi anni di vita.

Buona ha deciso di sostenere alcune società sportive giovanili scegliendole per sottolineare l’importanza del valore sociale dell’impresa in relazione al territorio in cui opera.

I ragazzi di Olimpia Basket Legnaia Firenze festeggiano la fine dell’anno con Buona.
Per un 2020 all’insegna dello sport!

Condividi questo articolo